Pene bloccato. Fimosi del pene: sintomi, cura e intervento

Incastrato durante un rapporto anale…

Intervento chirurgico Pene bloccato La fimosi è la condizione in cui il prepuzio di un uomo non riesce a scorrere fino a scoprire il glande.

dimensione del pene in relazione alletà

Si raccomanda di non procedere MAI con manovre invasive e traumatiche che forzino oltre misura il prepuzio, in caso di situazioni dubbie rivolgersi sempre a un urologo pediatra. Da un punto di vista generale possiamo poi distinguere due tipi di fimosi: congenita, nel caso in cui la condizione sia presente dalla nascita, acquisita, quando verifica in un adulto che in precedenza non aveva problemi a scoprire pene bloccato glande.

Ripetute manovre di cateterizzazione.

pene piccolo che contattare

Situazioni come un diabete non controllato o una cattiva igiene intima, che favoriscono la comparsa di infezioni, rappresentano importanti fattori di rischio. Questa situazione comporta anche difficoltà di natura igienica, che spesso sono causa di infezioni e conseguenti peggioramenti della fimosi. Fimosi non serrata Si parla di fimosi non serrata quando non è possibile scoprire il glande a pene eretto; in questo caso non si manifestano particolari problemi, a patto di usare il preservativo durante i rapporti per evitare il rischio di parafimosi vedi dopo.

Il pene di Tom Welling

Parafimosi Si tratta di una situazione di emergenza che si verifica quando il prepuzio scopre il glande, ma non è più possibile riportarlo in posizione di partenza; questo causa una sorta di strangolamento dello stesso con il rischio di causare pericolose complicazioni se non viene trattato con urgenza. Cura e operazione Nei bambini e negli adolescenti in genere non si interviene, in quanto pene bloccato condizione pene bloccato incontro a risoluzione spontanea nella maggior parte dei casi.

Alcuni urologi consigliano di associare questa applicazione a una serie di delicati esercizi di stretching del prepuzio, per favorirne lo scorrimento.

peni recisi nellobitorio

In entrambi i casi il recupero è piuttosto rapido, la ferita guarisce in circa 14 giorni e sono necessarie circa settimane di astinenza sessuale.

Potresti essere interessato